Deal e Coupon della tua Città e Nazionali

DETTAGLI OFFERTA TUTTIDEAL


Condividi questa pagina su Facebook

Categoria: Sport e Tempo Libero € 9.90
Dove: Acerra Aversa Nola
Partner: Groupalia
Sconto: 0%
Scadenza:
2 mesi 11 g

Visita x2 Crypta Neapolitana
€ 9.90        INVECE DI € 0.00
VAI A VEDERE


Storie e leggende sempre da scoprire.

Medea Art propone una Visita Narrata x2 alla Crypta Neapolitana, situata all’interno del Parco Vergiliano a Piedigrotta.

Un tuffo nel passato per rivivere momenti della storia del nostro Paese.

Crypta Neapolitana:

  • Si trova presso la Salita della Grotta - Parco Vergiliano a Piedigrotta a Napoli.
  • La Crypta Neapolitana (o Grotta di Posillipo o Grotta di Virgilio) è una galleria lunga circa 711 metri scavata nel tufo della collina di Posillipo, tra Mergellina (salita della Grotta) e Fuorigrotta (via della Grotta Vecchia), a Napoli.
  • L'ingresso principale della grotta è ubicato all'interno del parco Vergiliano a Piedigrotta di Napoli, che conserva tra l'altro anche le tombe di Giacomo Leopardi e Virgilio.
  • La tradizione vuole che la galleria sia stata realizzata da Virgilio in una sola notte, con il ricorso alla sua potente arte magica.
  • La leggenda doveva essere molto radicata, tanto che Roberto d'Angiò, scherzando, sottopose la questione al Petrarca durante un suo viaggio a Napoli, e questi rispose, scherzando a sua volta: "Non mi è mai capitato di leggere che Virgilio fosse un tagliapietre."
  • Probabilmente la leggenda fu alimentata dal fatto che nei pressi dell'ingresso orientale ci fosse un colombario della prima età imperiale, identificato ancora oggi come la tomba di Virgilio.
  • In realtà, come ci narra Strabone, fu realizzata da Lucio Cocceio Aucto per volere di Marco Vipsanio Agrippa, come parte di una rete di infrastrutture militari comprendenti anche il Portus Iulius e altre gallerie simili (le cosiddette Grotta di Cocceio e Crypta Romana); ma anche questo fatto storico alimentò una leggenda, secondo la quale Cocceio avrebbe utilizzato centomila uomini per scavare la galleria in soli quindici giorni.
  • Qui si svolgevano l’ancestrale rito a Dioniso, Priapo, Hebone.